Trump twitta: presto un incontro con il mondo dello svapo

Trump twitta: presto un incontro con il mondo dello svapo

Donald Trump scende in campo per tentare di risolvere le ingenti proteste scaturite dai possibili divieti nel mondo dei vapers.
Potrebbe essere una grande svolta, dati gli ultimi avvenimenti, ma resta un problema: nonostante il “cinguettio” del presidente degli Stati Uniti, nessun esponente del vaping risulta ancora invitato.

La CNN ha effettuato numerose chiamate ad individui e organizzazioni potenzialmente da invitare ad un incontro del genere, ma nessuno ha confermato di essere stato contattato.

Dopo aver annunciato un “meeting with representatives of the Vaping industry” ha sorvolato il DC Vape Rally che ha visto 4000 vapers armati con lo slogan #WeVapeWeVote.

I sostenitori dello svapo hanno rapidamente commentato il tweet di Trump sottolineando l’importanza di invitare la Vapor Technology Association, il Dr. Michael Siegel e il Dr. Kostantinos Farsalinos, nonché Martin Dockrell di Public Health England.

Il Dr. Siegel si è pronunciato in questo modo: “Sembra che nulla sia stato ancora deciso e si stanno considerando tutte le opzioni. Bisognerà bilanciare la protezione dei giovani con la preoccupazione delle piccole imprese. Non ho davvero idea di quale possa essere la decisione finale!”

Greg Conley, invece, Presidente dell’American Vaping Association, ha dichiarato alla CNN: “Per quanto ne sappiamo, non è ancora prevista una riunione. La Casa Bianca ha il nostro numero, quindi speriamo di essere contattati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *