Recensione: OBS Bat Mod 218W

La prima Mod targata OBS, ecco Bat Mod, alimentata da due batterie 18650, con un attacco centrato 510, per accogliere la maggior parte degli atom sul mercato, e una potenza massima di 218W. Ha led personalizzabili davanti e, in linea con il tema dei supereroi visto ultimamente, vanta un’estetica “Batman”, con un logo molto simile al famoso super eroe-pipistrello, sul tasto d’accensione.

CARATTERISTICHE OBS BAT MOD

– Eroga da 7 a 218 watt
– Tensione in output da 0.1 a 8.4 watt
– Resistenze tra 0.1 e 2.0 ohm
– Temperatura tra 100 e 315°C
– Due batterie 18650
– Luci Led di sette colori diversi (rosso, verde, blu, giallo, viola, ciano, bianco)
– Riconoscimento intelligente dell’atom
– Protezione da cortocircuito
– Protezione ad alta temperatura
– Protezione da sovraccarico
– Porta USB per aggiornamento e ricarica

IMPRESSIONI
La Bat Mod appare solida e ben costruita, leggermente pesante, con i Led che sono i due ritagli a forma di freccia che sembrano puntare il display dall’alto e dal basso. Naturalmente sono anche disattivabili.

Nel suo punto più largo la Mod OBS è di 32mm, ma a causa del suo design abbastanza piatto, anche un atom di 28 mm si sovrappone leggermente.

PRESTAZIONI


La Mod funziona bene, l’output è sempre fluido e coerente e il dispositivo non diventa mai caldo durante gli stress test.

La massima potenza è 218 watt e 8.4 volt, ma non è indicato un max output riguardo gli ampere. Con una resistenza tra 0.15 e 0.20 arriva fino al suo massimo di 218 watt.

Non esiste una modalità TCR, ma è possibile impostare i valori dopo aver selezionato la modalità tra Ni, Ti o SS.

La Bat Mod entra di diritto tra le mod con controllo di temperatura dal prezzo ragionevole, fluida e coerente, con un’erogazione potente e costante e un controllo della temperatura solido e soddisfacente.

ALTRE INFORMAZIONI

Diversi sono gli atomizzatori che si adattano a questa mod, grazie alle dimensioni e grazie all’attacco 510. Bat Mod è solida con il pulsante “fire” grande ed elegante, simile a quello della Vaporesso Switcher. Lo schermo è ampio è luminoso, con tutte le informazioni che si possano desiderare, compresi i singoli monitor della batteria.

Lo sportello delle batterie è una piastra magnetica posteriore che permette un facile cambio di batterie. I led sono programmabili con diversi colori e opzioni, ma possono anche essere completamente disattivati.

GUIDA ALL’USO
Chiunque abbia già usato una mod Smok non avrà problemi con l’utilizzo di Bat Mod di OBS, dato che prende inevitabilmente spunto dal successo del menu di Smok, soprattutto quello dell’Alien Mod.
– Cinque click per sbloccare il dispositivo
– Tre click per entrare nel menu
– Una volta nel menu si può cliccare “fire” per erogare o su e giù per impostare lo svapo
– Per accedere ad un sottomenu basta tenere premuto il tasto “fire”
– Quando si seleziona la TCR mode, bisogna scegliere il tipo di filo (Ni, Ti o SS), poi impostare la potenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *